Abiti e scarpe invernali

Grazie all’associazione animalista tedesca molto impegnata che conosco e al loro legame con la Romania, ho potuto lanciare il mio primo grande progetto all’inizio dell’autunno 2020. Grazie all’associazione “Ein Herz für Streuner e.V”, che organizza trasporti tra la Romania et la Germania, ho potuto far trasportare i vestiti in borse sportive in Romania nel novembre 2020. Il progetto “scarpe adatte al lavoro & giacche invernali per i lavoratori dei rifugi” è stato la pietra angolare del mio interesse per i progetti.
Le borse personalizzate assemblate sono state distribuite a 21 persone, a Baia Mare, Zalau, Busag e Bistrita. Sei autisti sono stati equipaggiati con giacche nuove. L’idea era quella di rendere l’inverno più sopportabile per le persone che lavorano all’aperto, fornendo loro vestiti caldi. Poiché i rifugi in Romania non sono costruiti secondo gli stessi standard dei nostri in Svizzera, non solo i cani nei rifugi hanno molto freddo, ma anche i custodi degli animali che sono esposti ai rigori dell’inverno ogni giorno. I canili in Romania non sono in case con riscaldamento come le nostre, ma piuttosto nel freddo umido e all’aperto. La mia attenzione era chiaramente concentrata sulle scarpe invernali spesse e sulle giacche adatte all’inverno, che devono funzionare qualitativamente nel freddo gelido. Tutte le donazioni di scarpe e vestiti che non erano di buona qualità andarono nella collezione di vestiti e gli articoli mancanti, principalmente scarpe adatte, furono comprati da me privatamente. Alla fine, dopo più di due mesi di pianificazione, raccolta delle donazioni, acquisti nei negozi e via internet, ho consegnato merce di ottima qualità all’associazione tedesca di Pforzheim. Vorrei ringraziare in particolare Viktor Stutz, che ha sponsorizzato più della metà delle giacche da lavoro in condizioni perfette. Così come Margrith Pricker e i miei amici del mantrailing, i miei familiari che hanno attivamente raccolto e donato vestiti.